Quando una foto diventa virale su Instagram: ti svelo la mia scoperta più importante

0
2336

foto virali Instagram

In questo articolo ho deciso di svelarti la scoperta più importante che ho fatto su Instagram. Tutto è cambiato dopo questa presa di coscienza. Da quel momento la mia crescita è letteralmente esplosa. Un semplice concetto acquisito mi ha premesso di passare da una media di 100, sino a oltre 500 nuovi followers al giorno.

I progressi che sto facendo sono talmente veloci e drastici che persino io faccio fatica a stargli dietro. La scorsa settimana esultavo per aver raggiunto una media di oltre 300 followers al giorno, ieri ho superato quota mille ed oggi la giornata si preannuncia altrettanto interessante.

Ci tengo a chiarire subito in punto. Questa impennata spaventosa non  è determinata da una singola foto virale che per qualche giorno mi ha portato un’ ondata di nuovi seguaci. Visita il mio profilo (@morethanphuket) e capirai tu stesso che in questo aumento sono coinvolte quasi tutte le foto presenti. Stiamo parlando di quasi 4 mila like di media sulle ultime 10 foto con un engagement del 22,85!

Una lunga premessa doverosa per spiegarti la mia situazione attuale. E non è finita qui, prima di svelarti la strabiliante scoperta che ho fatto, devo ancora raccontarti un antefatto. Lo so, l’attesa si sta facendo snervante ma abbi fede, la tua pazienza sarà ricompensata.

Quasi 20 mila followers su Instagram e crescita 0: com’è possibile?

Qualche settimana fa parlavo con un mio amico che gestisce un profilo  travel come me. Allora il suo account era molto più grande del mio. Io avevo la miseria di 3.000 followers, lui 17.000. Eppure, nonostante il suo seguito fosse già importante, mi stava confessando che la sua crescita si era praticamente arrestata da settimane.

Non capiva il motivo, io un’idea me l’ero fatta, ma non riuscivo ad essere schietto con lui. La stragrande maggioranza delle foto che pubblicava erano brutte, ma brutte forte. Come fai a dire ad una persona: “Amico mio, le tue foto sono orrende, non hai il minimo gusto“. Lo pensavo, ma non potevo dirlo. Non riuscivo a trovare neppure una traduzione più diplomatica del mio pensiero, quindi decisi di desistere.

A quel punto mi si è accesa una lampadina…

E’ stato proprio in quel momento, però, che ho cominciato a farmi tutta una serie di domande. Ma come, dicono che la cosa difficile è arrivare alla fatidica K, dopodiché tutto diventa più facile ed i followers vengono addirittura a bussare alla porta di casa tua! Qualcosa non quadra…

Mi sono chiesto come mai, foto orrende a parte, un profilo da quasi 20.000 followers non potesse contare su uno straccio di crescita organica. Quindi anche dopo aver superato i 10.000 followers sei condannato a seguire altri profili nella speranza che ricambino il favore? Che tristezza.

A differenza sua, io avevo già un più che dignitoso engagement. 3000 follower ed una media di 300 mi piace. Stiamo parlando di un engagement del 10%. Pensavo fosse sufficiente per garantirmi tanti nuovi seguaci al giorno e invece Per questa ragione decisi di mettere Crowdfire da una parte per un paio di giorni e vedere quanti nuovi followers sarebbero arrivati in maniera organica, senza che fossi io costretto ad intercettarli. Risultato? Zero. O quasi.

Quando ho pensato di mollare

E’ stato in quel preciso istante che ho seriamente pensato di concludere anzitempo la mia carriera su Instagram. Non so a te, ma a me non piace arrendermi. Dopo un momento di comprensibile scoramento, ho deciso di investire qualche euro in formazione. Avevo bisogno del punto di vista esterno di qualcuno che, a differenza mia, la formuletta magica per crescere su Instagram l’aveva già trovata da un pezzo. E così ho fatto.

La mia svolta su Instagram

Con qualche opportuna modifica alle hashtag il mio engagement è subito migliorato. La vera differenza l’hanno fatta i 3 gruppi ai quali sono stato aggiunto, che sommati ai 2 che avevo in precedenza, mi hanno portato a quota 5. Pensavo fossero tanti, povero illuso che ero.

Quella comunque è stata la svolta perché grazie alle formula segreta per realizzare delle hashtag perfette e all’inserimento in una manciata di gruppi, per la prima volta ho raggiunto 1000 like su una foto. Ed è stato allora che ho capito.

C’è una soglia di ingresso alla viralità su Instagram ed è fissata a quota mille. Questa soglia è particolarmente importante perchè solo dopo averla varcata le tue foto cominciano a portarti nuovi followers in maniera organica. Per organica intendo followers spontanei, che non ti seguono solo per ricambiare il favore.

Ma la cosa veramente strana è il cambio di passo. Seguimi un attimo. Sotto i mille like la foto non ti porta quasi nessun nuovo seguace, superata questa soglia è come se si stappasse una bottiglia e i seguaci cominciano a sgorgare. Quanti in media? 500 nuovi followers grazie ad una foto con 5.000 like ti sembra una proporzione accettabile? Non prendere questi dati come oro colato perché ho bisogno di creare uno storico di statistiche che ancora non posseggo, ma siamo vicino alla realtà. O comunque è quello che sta succedendo a me.

Per qualcuno quello che ho scritto potrebbe sembrare un’ovvietà, per me è stata la scoperta più importante e se anche tu annaspi su Instagram, a questo punto spero davvero che ti sia accesa una lampadina nel cervello.

La viralità di rende libero!

Anche tu puoi conquistare centinaia e centinaia di nuovi followers al giorno in maniera organica, grazie alle foto che pubblichi e basta. L’unica cosa di cui ti devi preoccupare è raggiungere la soglia. Una volta che l’avrai superata, finalmente innescherai la tanto agognata viralità, che a sua volta spalancherà le porte alla crescita organica. L’unica davvero appagante.

Conclusioni e presto una sorpresa per te

La viralità ti spalanca le porte della crescita spontanea su Instagram. Una foto diventa virale superata quota mille like secondo la mia personale esperienza. Per ottenere un simile risultato devi lavorare su più fronti: qualità delle foto, scelta delle hashtag e gruppi.

Non posso insegnarti a pubblicare belle foto, però posso svelarti la formula segreta per creare un gruppo di hashtag perfetto e come avere accesso a tutti i gruppi di cui hai bisogno anche se il tuo account è ancora giovane.

Resta aggiornato sul blog o sulla pagina ufficiale di Facebook perché a settembre ci saranno grandi novità!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here