Guadagnare su Instagram con un profilo travel: la mia esperienza

9
1209

Segui molto attentamente quello che sto per raccontarti, perché se anche tu gestisci un profilo travel, sto per svelarti come fare per guadagnare su Instagram con la tua pagina.

guadagnare su Instagram

Ci sono articoli che ancora prima di scriverli ti domandi: ma non sarebbe il caso che questo contenuto lo mettessi in vendita invece che divulgarlo gratuitamente? La risposta è assolutamente si. Ma allora in questo blog resterebbero solo gli avanzi. Dovrei rassegnarmi a scrivere articoli inutili del tipo: “Le differenze tra Instagram e Facebook“. Non è per questo che sono qui. E nemmeno tu.

Hai un profilo travel. Ci lavori da diversi mesi, hai raggiunto buoni risultati in termini di followers ed engagement. A questo punto un dubbio atroce si sta facendo largo nella tua mente… Ed ora come faccio a monetizzare? E’ davvero possibile guadagnare su Instagram con una pagina come la mia?

La stragrande maggioranza dei profili travel che conosco campa con gli shoutout. Qualcuno riesce anche a promuovere un paio di prodotti ogni sei mesi: materassini gonfiabili e amenità del genere. I più bravi insegnano agli altri come aumentare i followers su Instagram.

Non c’è nulla di male in questo. Anzi. L’importante è che il business non sia tutto qui. Ti confesso che per un attimo l’ho temuto. Anche io come te, ad un certo punto mi sono domandato: Ma alla fine, di tutti questi followers, cosa diavolo me ne faccio? Non sarà che guadagnare su Instagram è solo un’utopia?

Quando ho aperto il mio profilo Instagram @morethanphuket, avevo già molto chiaro in mente cosa avrei voluto farci. La mia intenzione era vendere escursioni e viaggi in Thailandia.

Ho quasi raggiunto i 30k (20 mila followers solo nel mese di agosto) e da qualche giorno ho cominciato a collaborare con un grosso tour operator che opera in Thailandia. L’ho scelto in maniera molto semplice, sono andato su Google, ho digitato “Thailandia escursioni” ed ho contattato il primo della lista.

Dopo neanche 24 ore ho ricevuto risposta dal titolare, che si è detto entusiasta della mia pagina e della mia idea. Abbiamo fissato una call su Skype ed giorno dopo abbiamo subito cominciato a vendere pacchetti viaggio ed escursioni dal mio profilo Instagram. Risultato? Due vendite certe ed almeno una decina di trattative nelle ultime 48 ore. E tieni presente che in Thailandia è bassissima stagione, piove che Dio la manda e la gente di norma resta a casa. Altro che escursioni.

Come sottolineavo poco fa, quando ho iniziato a lavorare alla mia pagina avevo già chiaro in mente cosa avrei voluto farci. E ciò si è rivelato estremamente importante perché mi ha permesso di agire in maniera coerente col mia idea. Ho rifiutato proposte pericolose ed anche alcune opportunità di guadagno.

Ma soprattutto ho sviluppato la mia pagina in maniera mirata, focalizzandomi dall’inizio su una determinata audience. Questa scelta è semplicemente fondamentale non solo per me, ma per chiunque abbia intenzione di guadagnare su Instagram con un profilo travel. Voce del verbo targettizzare, imprimetelo nella mente.

Ci tenevo davvero a condividere con te la mia esperienza perché spero possa servirti come spunto per il tuo profilo. Ci sarebbero davvero tante cose da dire sull’argomento, ma questo è un semplice articolo, non ha la presunzione di essere una guida su come guadagnare su Instagram.

Hai un profilo travel? Desideri scoprire come fare a monetizzare e vorresti capire esattamente come ci sto riuscendo io? Lascia un commento a questo post, indica la tua mail e sarai ricontattato privatamente. Astenersi perditempo e bizzarri personaggi, convinti che la vita debba regalare loro tutto e gratis.

9 Commenti

  1. Ciao Luca, ho appena aperto una pagina su Instagram sui viaggi a Barcellona. Amo Barcellona e ci sono stata diverse volte così ho voluto condividere i miei viaggi su una pagina. Si chiama traveltobarcellona, vorrei avere informazioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here